Valvole termostatiche: Intervento semplice e per nulla invasivo sull’impianto di riscaldamento a coloriferi

Valvole termostatiche: Intervento semplice e per nulla invasivo sull’impianto di riscaldamento a coloriferi

A cosa serve installare le valvole termostatiche?

Il momento migliore per fare interventi sul riscaldamento è l’estate. La caldaia è ferma, non si gela in casa mentre l’operaio lavora e si ha tutto pronto per l’inverno.


Mettere le teste termostatiche ai caloriferi consente di far diventare ogni stanza autonoma dal termostato centralizzato. In sostanza l’impianto rimane diviso a zone come per il riscaldamento a pavimento. Ogni testa temostatica è programmabile individualmente, in modo da soddisfare ogni esigenza di temperatura, di apertura e chiusura a seconda dell’uso che si vuole fare della stanza durante la giornata.
Una programmazione che permette di riscaldare quando si è in casa oppure no, porta Il risparmio in termini di gas e quindi in termini di  risparmio energetico in bolletta è mediamente del 15 – 20%.

  • Valvola termostatica digitale

    Le teste termostatiche digitali consentono una più accurata controllo della temperatura

  • Valvola Montata

  • Valvola con calorifero

  • Valvola il risultato

Obblighi:

Il decreto legislativo 102/2014, modificato dal decreto legislativo 141/2016, ha recepito la direttiva 212/27/UE sull’efficienza energetica rendendo obbligatoria entro il 31/12/2016:

  • l’installazione di sistemi di contabilizzazione
  • l’installazione di sistemi di termoregolazione
  • l’adozione di un criterio di ripartizione dei costi, basato sulla normativa UNI 10200

 

Chi è interessato:

I destinatari della misura sono i condomini e gli edifici polifunzionali, dotati di un impianto di riscaldamento centralizzato a colonne montanti o ad anello, oppure riforniti da una rete di teleriscaldamento. Sono esclusi gli immobili con impianti di riscaldamento autonomo, o non fisicamente collegati a un impianto centralizzato, e quelli in cui siano presenti impedimenti tecnici, elevati impegni di spesa e complicazioni nell’adeguamento, che devono essere tuttavia confermati da una relazione tecnica fatta da un professionista abilitato.

Come si montano:

 

 Video esplicativo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *