CALDAIA A CONDENSAZIONE: MENO CONSUMI DI GAS

Funzionamento della caldaia a condensazione.

 

L’ impianto di riscaldamento ha come cuore il generatore di calore, cioè LA CALDAIA. L’ evoluzione tecnologica ha permesso di aumentare le performance riducendo il consumo di gas. In particolare la CALDAIA A CONDENSAZIONE è in grado di recuperare il calore dai fumi di scarico. Nelle caldaie tradizionali questo caldo andava perso! Uno spreco veramente disastroso: contribuiva all’aumento del riscaldamento ambientale!

Come riesce a fare questo?

I fumi caldi derivanti dalla combustione del gas vengono fatti condensare in uno scambiatore di calore apposito. Parte di questo calore viene recuperato e non disperso nell’ambiente. Si ottiene cosi acqua e calore. L’acqua chiaramente viene espulsa tramite apposito tubo.

Abbiamo pertanto ottenuto un grado di efficenza elevatissima anche superiore al 10-15% in più rispetto alle vecchie caldaie. L’extra costo, ormai presso che nullo, viene facilmente recuperato grazie alla resa maggiore.

schema funzionamento caldaie

Devi sostituire la tua caldaia?

Ricordati di inserire i metri quadri da scaldare,l'altezza delle stanza, in che regione vivi e se ti serve per riscaldamento, produzione di acqua calda o entrembi

Attualmente le caldaia a condensazione sono lo standard reperibile sul mercato. Questo è dovuto anche alla entrata in vigore del nuovo regolamento che ha visto nascere l’etichetta energetica anche per gli apparecchi per la la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria.

L’etichetta energetica ha lo scopo di consentire al consumatore di acquistare con consapevolezza la miglior caldaia!

Tutti i prodotti per il riscaldamento devo averla?

Si tutti gli apparecchi destinati al riscaldamento o raffrescamento degli ambienti ne devo essere dotati.

  • Apparecchi con potenza termica nominale inferiore al 70 kW
  • Insieme di apparecchi con potenza termica inferiore ai 7 kW
  • Dispositivi di controllo della temperatura e i dispositivi solari