Obbligo comunicazione ENEA interventi al 50%

Obbligo comunicazione ENEA interventi al 50%

Con l’approvazione della legge di bilancio 2018, alcuni interventi ricadenti nel bonus al 50% da quest’anno ricadono nell’obbligo di comunicazione all’ENEA degli interventi effettuati. Pena la decadenza della detrazione!

Gli interventi ammissibili alla detrazione riguardano:

  • riduzione delle dispersioni termiche di pareti verticali,
  • coperture e pavimenti,
  • sostituzione di infissi,
  • installazione di collettori solari,
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione, generatori di calore ad aria a condensazione,
  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti,
  • sistemi ibridi,
  • microcogeneratori,
  • sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore,
  • installazione di generatori di calore a biomassa,
  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati,
  • sistemi di termoregolazione e building automazione,
  • impianti fotovoltaici,
  • installazione di elettrodomestici di classe energetica elevata collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017.

I termini entro i quali bisogna far prevenire la documentazione telematica sono 90 giorni dalla fine lavori.

Nello specifico essendo entrato in vigore il 28/11/2018 il nuovo portale per invio della documentazione il termine diventa peranto 90 giorni dalla data sopra indicata.

Per maggiori informazioni potete contattarmi tramite la seguente pagina.

Da cosa dipende il consumo energetico negli immobili?

Da  cosa dipende il consumo energetico negli immobili?
Credo vi siate posti diverse volte questa domanda. La risposta immediata che darete è :
  1. gli elettrodomestici.
  2. la caldaia.

In parte è la risposta assolutamente corretta!

Bisogna però approfondire il discorso per il lato riscaldamento. Perché? Molto semplice, il comfort in casa non è solo imputabile solo alla qualità della caldaia, ma a tutto l’immobile. Quindi bisogna prendere in considerazione prima di tutto come è costruita la casa, il tipo di infissi, il soffitto, il pavimento e gli infissi.

Leggi tutto

QUANTO SI PUO’ RISPARMIARE FACENDO UN INTERVENTO DI RISPARMIO ENERGETICO?

energia pulita

POTENZIALI DI RISPARMIO

Questo tabella riporta le percentuali minime e massime di risparmio per i principali interventi che si possono effettuare nelle proprie abitazioni.

Per qualsiasi approfondimento contattateci pure, consulenza gratuita.

INTERVENTI SULL'INVOLUCRO
Isolamento dei muri perimetrali e delle coperture con le tecniche più idonee in funzione della situazione rilevata.  Dal 30 al 70% dei consumi di gas durante la stagione invernale
 Sostituzione dei serramenti con vetro singolo installando un doppio o triplo vetro.  Dal 60 al 80% dei consumi di gas durante la stagione invernale
   INTERVENTI SULL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO
  Sostituzione di vecchia caldaia a gasolio, gpl con una più efficiente come a condensazione.   Dal 15 al 20% dei consumi di gas durante la stagione invernale
 Installazione di solare termico con abbinata caldaia a consensazione.    Dal 65 al 70% dei consumi di gas durante la stagione invernale
 Installazione di valvole termostatiche su caloriferi esistenti.  Dal 15 al 30% dei consumi di gas durante la stagione invernale
    INTERVENTI SULL'IMPIANTO ELETTRICO
 Sostituzione delle lampade a incandescenza con LED  Dal 50 al 80% dei consumi di elettricità all'anno
  Installazione di impianto fotovoltaico tarato sui propri consumi  Dal 30 al 50% dei consumi di elettricità all'anno.